Università degli Studi di Udine
INAIL
Centro Studi e Ricerche Sicurezza e Protezione
warning: Creating default object from empty value in /var/www/clients/client17/web22/web/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

Controllo sicurezza attività

La produzione di manufatti in vetroresina

Autore: Federico Ruspolin, Luca Taglieri Anno: 2003
Collegamento: http://www.inail.it/pubblicazionieriviste/tuttititoli/rischio/umbriavetroresina....
Descrizione:

La produzione di manufatti in materiali compositi a base di resine poliestere-stiroliche e fibra di vetro, é largamente diffusa tra le piccole e medie imprese. Pertanto si è focalizzata l' attenzione su tale comparto per definire l' entità delle esposizioni a vapori di stirene che rappresenta l' inquinate più significativo originato da tali lavorazioni. I risultati non confortanti hanno indotto ad illustrare i principali sistemi di abbattimento da adottare per svolgere una azione informativa e di sensibilizzazione presso le aziende del settore.

100 misure di vibrazioni in ambiente lavorativo

Autore: INAIL Anno: 2004
Collegamento: http://www.inail.it/pubblicazionieriviste/tuttititoli/rischio/vibrazioni.htm
Descrizione:

Fra i rischi professionali quello delle vibrazioni si colloca in un ambito non ancora completamente approfondito riguardo alle implicazioni sulla salute del lavoratore.
L’esperienza di un triennio di rilevamenti effettuati dalla Contarp della Direzione Regionale INAIL per la Toscana è stata raccolta in questa monografia quale concreto contributo alla definizione di criteri di valutazione sempre più appropriati.

    Il monitoraggio microbiologico negli amienti di lavoro - Campionamento e analisi

    Autore: Patrizia Anzidei, Liliana Frusteri, Raffaella Giovinazzo, Elena Guerrera, Daniela Sarto, Nicoletta Todaro, Federica Venanzetti Anno: 2005
    Collegamento: http://www.inail.it/pubblicazionieriviste/tuttititoli/rischio/monitormicrobiol.h...
    Descrizione:

    Linee Guida, ad uso interno INAIL, mirate alla definizione di uno standard tecnico-operativo di riferimento sul territorio nazionale per il monitoraggio microbiologico ambientale, l'unificazione dei criteri di lettura dei campioni (piastre) e di interpretazione dei risultati ottenuti e la creazione di banche-dati omogenee sugli agenti biologici negli ambienti di lavoro.

    RB11 - Controllo sicurezza attività

    Autore: SINERSAFE Anno: 2008
    Documento allegato:
    Descrizione:

    Scheda in formato *.PDF da scaricare. É consentita la stampa.

    Scheda guida - Pulizia/manutenzione di oggetti/sistemi potenzialmente contaminati con sostanze cancerogene o mutagene

    Autore: Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Università degli Studi di Udine Anno: 2005
    Documento allegato:
    Descrizione:

    La scheda guida fornisce indicazioni per le attività in cui si puliscono o manutenzionano oggetti o sistemi utilizzati durante attiità con sostanze cancerogene o mutagene. Le indicazioni fornite riguardano: L’informazione e la formazione da fornire al personale I comportamenti da attuare Le possibili situazioni critiche I rischi per la salute e la sicurezza che si possono verificare durante lo svolgimento di tali operazioni.

    Scheda guida – Operazioni con impiego di Laser di classe 2 o inferiore

    Autore: Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Università degli Studi di Udine Anno: 2004
    Documento allegato:
    Descrizione:

    La scheda guida fornisce indicazioni per le attività lavorative in cui si utilizzano Laser di classe 2. Il laser è uno strumento in grado di produrre onde elettromagnetiche sia nel campo del visibile che in quello dell'infrarosso e dell'ultravioletto.
    Le indicazioni fornite riguardano:
    L’informazione e la formazione da fornire al personale
    I comportamenti da attuare
    I dispositivi di protezione collettiva ed individuale da utilizzare
    Le possibili situazioni critiche
    I rischi per la salute e la sicurezza che si possono verificare durante l’uso di tali apparecchiature.

      Scheda guida – Attività con contatto di animali di grossa taglia

      Autore: Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Università degli Studi di Udine Anno: 2004
      Documento allegato:
      Descrizione:

      La scheda guida fornisce indicazioni per le attività nelle quali è possibile il contatto con animali di grossa taglia. Ad esempio quelle di:
      o allevamento di bovini, suini, ovini e caprini, equini;
      o allevamento di animali “in vita” per il ripopolamento a fini faunistici e venatori.
      Le indicazioni fornite riguardano:
      L’informazione e la formazione da fornire al personale
      I comportamenti da attuare
      I dispositivi di protezione collettiva ed individuale da utilizzare
      Le possibili situazioni critiche
      I rischi per la salute e la sicurezza che si possono verificare durante lo svolgimento di tali attività.

        Scheda guida – Operazione in presenza di polveri di origine animale o vegetale

        Autore: Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Università degli Studi di Udine Anno: 2004
        Documento allegato:
        Descrizione:

        La scheda guida fornisce indicazioni per le attività che prevedono operazioni in presenza di polveri di origine animale o vegetale quali ad esempio:
        o Lavori in prossimità di depositi aperti di sostanze polverose
        o Manipolazione di farine animali e/o vegetali
        Le indicazioni fornite riguardano:
        L’informazione e la formazione da fornire al personale
        I comportamenti da attuare
        Le possibili situazioni critiche
        I rischi per la salute e la sicurezza che si possono verificare durante lo svolgimento di tali operazioni.

          Scheda guida - Operazioni con possibile esposizione campi magnetici e/o elettromagnetici a bassa frequenza

          Autore: Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Università degli Studi di Udine Anno: 2004
          Descrizione:

          La scheda guida fornisce indicazioni per le attività che fanno uso di apparecchiature o sistemi in grado i generare campi magnetici o elettrici statici di elevata intensità oppure alimentati o generanti campi elettromagnetici a bassa frequenza.
          Nel campo delle basse frequenze rientrano nell trattazione di questa scheda i campi elettromagnetici variabili nel tempo con frequenza superiore allo zero d inferiore a 300kHz.
          Le indicazioni fornite riguardano:
          L’informazione e la formazione da fornire al personale
          I comportamenti da attuare
          Le possibili situazioni critiche
          I rischi per la salute e la sicurezza che si possono verificare durante lo svolgimento di tali operazioni

          Guida agli adempimenti - Agenti Biologici

          Autore: Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Università degli Studi di Udine Anno: 2000
          Collegamento: http://safe.uniud.it/look.asp?ID=109
          Descrizione:

          Strumento che fornisce una sequenza di operazioni e valutazioni da svolgere per poter adempiere agli aspetti normativi legati all’utilizzo delle sostanze biologiche e biochimiche.